Comunale Macerata

SOSPENSIONE TEMPORANEA


Le seguenti patologie o condizioni danno luogo a sospensioni dalla donazione di sangue o di emocomponenti per un periodo di tempo di durata variabile.


INFEZIONI: dopo malattia infettiva i donatori sono esclusi dalla donazione per almeno 2 settimane a decorrere dalla data della completa guarigione clinica. Si applicano tuttavia i seguenti periodi di esclusione per le infezioni indicate di seguito:


  • Febbre > 38 °C - 2 settimane dopo la cessazione dei sintomi
  • Affezioni di tipo influenzale - 2 settimane dopo la cessazione dei sintomi
  • Assunzione di farmaci antinfiammatori - 5 giorni
  • Antibiotici - 15 giorni se guariti
  • Cure dentarie, estrazioni non complicate, devitalizzazioni, igiene dentale - 1 settimana
  • Impianti dentali - 1 mese
  • Agopuntura, tatuaggi e percing - 4 mesi
  • Intervento chirurgico minore - 1 mese e comunque sino a guarigione della ferita
  • Intervento chirurgico maggiore - 4 mesi
  • Precedente trasfusione di sangue - 4 mesi
  • Vaccinazioni (vaiolo, morbillo, parotite, febbre gialla, influenza, tifo, tetano, difterite, rosolia) - 1 mese
  • Vaccino anti-rabbia - 1 anno se c’e’ stato morso sospetto altrimenti 48 ore
  • Iniezione di immunoglobuline antitetaniche - 4 mesi
  • Trattamento con immunoglobuline anti-epatite - 4 mesi
  • Glomerulonefrite acuta - 5 anni dalla completa guarigione
  • Brucellosi - 2 anni dalla completa guarigione
  • Osteomielite - 2 anni dalla completa guarigione
  • Febbre Q - 2 anni dalla completa guarigione
  • Tubercolosi - 2 anni dalla completa guarigione
  • Febbre Reumatica - 2 anni dopo la cessazione dei sintomi in assenza di cardiopatia cronica
  • Toxoplasmosi, Mononucleosi Infettiva - 6 mesi dopo la data di guarigione
  • Malattia di Lyme - 12 mesi dalla guarigione
  • Malaria* - Individui che sono vissuti in zona malarica nei primi 5 anni di vita o per 5 anni consecutivi della loro vita: esclusione dalla donazione di sangue intero, emazie e piastrine per i 3 anni successivamente al ritorno dall'ultima visita in zona endemica a condizione che la persona resti asintomatica. E' ammessa la donazione di plasma da inviare al frazionamento industriale. Individui con pregressa malaria: 6 mesi dopo aver lasciato la zona di endemia.
  • Zika Virus* - 28 giorni dopo aver soggiornato in una delle aree dove si sono registrati casi autoctoni d'infezione (l'elenco aggiornato delle aree interessate è consultabile tramite questo link)
  • Viaggi in zone endemiche per malattie tropicali* - 6 mesi dal rientro (valutare lo stato di salute del donatore dopo il rientro)


* = se hai recentemente soggiornato all'estero, ricordati di comunicarlo in fase di prenotazione della donazione per essere sicuro di rispettare eventuali periodi di sospensione!


SOSPENSIONE PERMANENTE


Le patologie o condizioni qui riportate comportano invece la non idoneità alla donazione di sangue o di emocomponenti ai fini della protezione della salute del ricevente:


  • Malattie infettive: Epatite C - Epatite B (eccetto persone divenute HBsAg negative e HBsAb positive) - HIV1-2 – HTLV I/II - Babesiosi - Lebbra – Kala Azar (Leishmaniosi viscerale) - Tripanosoma Cruzi (M. di Chagas) - Sifilide - Epatite ad eziologia indeterminata
  • Encefalopatia Spongiforme Trasmissibile (TSE) (per es. Morbo di Creutzfeld - Jakob, nuova variante del Morbo di Creutzfeldt-Jakob)
  • Persone con antecedenti medici o familiari che comportano un rischio di contrarre TSE, compresi donatori che hanno subito il trapianto della cornea e/o della dura madre e/o che in passato sono stati curati con medicinali estratti da ghiandola Pituitaria umana; candidati donatori che hanno soggiornato nel periodo dal 1980 al 1996 per più di 6 mesi cumulativi nel Regno Unito; candidati donatori che hanno ricevuto trasfusioni allo geniche nel Regno Unito dopo il 1980
  • Assunzione di sostanze farmacologiche: ogni antecedente di uso non prescritto di sostanze farmacologiche per via IM, EV o tramite altri strumenti in grado di trasmettere gravi malattie infettive, comprese sostanze stupefacenti, steroidi o ormoni a scopo di culturismo fisico
  • Riceventi xenotrapianti
  • Comportamento sessuale: persone il cui comportamento sessuale le espone ad alto rischio di contrarre gravi malattie |infettive trasmissibili con il sangue
  • Alcolismo cronico
  • Diabete in trattamento insulinico
  • Ipertensione arteriosa resistente alle terapie mediche usuali
  • Epatite virale B e C